Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

in corrente o in tensione?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] in corrente o in tensione?

Messaggioda Foto Utentelino76 » 1 mar 2006, 18:18

Salve.
Sento spesso parlare di "ingressi (uscite) in tensione o in corrente", così come "controllo in corrente o in tensione": qual è la diffrerenza tra controllo/ingressi/uscite/ecc in tensione e in corrente?
perché si dice che in tensione si è più immune ai distrurbi?

Grazie

Lino
Avatar utente
Foto Utentelino76
0 3
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 31 ago 2005, 17:09

0
voti

[2]

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 1 mar 2006, 18:54

In elettrotecnica si distinguono i generatori di tensione (che
idealmente dovrebbero avere "resistenza interna" =0, in modo da
non presentare "cadute di tensione" a qualsiasi carico, quindi tensione
d'uscita costante) dai generatori di corrente che viceversa
dovrebbero avere (sempre idealmente) resistenza interna infinita,
quindi corrente costante.

E' chiaro che i "generatori ideali" non esistono, pero', in pratica ci
si puo' avvicinare ad uno o all'altro in base a queste caratteristiche.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
57,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16882
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[3]

Messaggioda Foto Utentelino76 » 2 mar 2006, 9:24

Nom mi è chiaro l'aspetto pratico: cioè, cosa significa alimentare un dispositivo in corrente? in cosa si differenzia questo caso rispetto al caso in cui lo stesso dispositivo lo alimento in tensione?
Voglio dire, se applico ad un componente una tensione (cioè lo alimento in tensione), ciò non produrrà comunque una corrente? Non sono, corrente e tensione, legate? Quindi che senso ha differenziare le due cose?

Aspetto una vostra risposta (anche con esempi).
Ciao
Avatar utente
Foto Utentelino76
0 3
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 31 ago 2005, 17:09

0
voti

[4]

Messaggioda Foto Utentedona79 » 2 mar 2006, 11:18

ovvio che le 2 sono legate tra loro ma dipende dal carico! legge di ohm, V=RI, ok però quando si parla di uscite in corrente o in tensione noi vogliamo svincolarci dal carico quindi è implicito che quando ho un'uscita in tensione la vado a leggere in alta impedenza (quindi corrente circa nulla) e quando lavoro in corrente vado a leggere in bassa impedenza (produco una tensione pressocchè nulla) e questo lo si fa per non alterare la misura.

poi, solitamente si lavora in tensione per ragioni di praticità, è + semplice costruire il tutto.
in altre applicazioni si preferisce invece lavorare in corrente, ti faccio un esempio. hai un traduttore che esce in tensione e il tuo strumento di misura è posto ad una grande distanza da questo. avrai quindi una certa resistenza associata ai cavi e quindi la piccola corrente che scorrerà nei cavi provocherà comunque una caduta di tensione sugli stessi alterando la misura. se esci in corrente te ne freghi!
Avatar utente
Foto Utentedona79
20 2 2 4
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2431
Iscritto il: 24 mag 2005, 17:29

0
voti

[5]

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 2 mar 2006, 15:39

Vorrei essere ancora piu' esplicito:
Se tu hai un piccolo alimentatore che fornisce 10 V e gli attacchi una
resistenza da 100 ohm, che corrente ottieni?
Mi dirai: 10/100= 0.1 A (100 mA).
Bene, e se la resistenza fosse di 0.1 ohm?
Spero che tu non mi risponda 10/0.1 = 100 A !
Infatti questo significherebbe che il "piccolo" alimentatore dovrebbe
fornire una potenza di 10V*100A=1kW.

Cos'e' che non va? Ecco: un alimentatore reale ha una sua "resistenza
interna" (che e' inversamente proporzionale alle dimensoni) che limita
la potenza erogabile. Se il nostro piccolo alimentatore avesse una
resistenza interna di 1 ohm, questa sarebbe trascurabile rispetto ad una
esterna di 100 (quindi darebbe quasi i 100 mA) ma si mangerebbe tutta
la sua potenza (in surriscaldamento) con una da 0.1 ohm!
E' abbastanza chiaro?
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
57,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16882
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 45 ospiti